Partecipare al Festival della TV di Monte-Carlo per l'edizione 2021, durante i festeggiamenti dei 60 anni, è una benedizione. Al ruolo di giurata e regional advisor si unisce la possibilità di moderare due panel internazionali.

La mia collaborazione con il Festival della TV di Monte-Carlo, fondato come omaggio alla Principessa Grace Kelly, continua in grande stile durante i festeggiamenti per la 60° edizione dell’evento nel Principato di Monaco. Dopo il ruolo di giurata dal 2016 e di regional advisor dal 2020, il 2021 presenta in programmi due appuntamenti che mi vedono coinvolta in qualità di moderatore.

Si tratta di due panel internazionali con alcune delle personalità di maggiore spicco nel panorama dell’audiovisivo mondiale.

Il primo si chiama “From true crime to docudramas to nature and wonder. The explosive growth of unscripted content in the streaming world” (domenica 20 giugno 2021 alle ore 11) e coinvolge il regista Evgeny Afineevsky, Nelesh Dhand (creative director di Pulse Films), la produttrice Gisella Marengo e Simon Willgoss (EVP Development di Nutopia).

Il secondo ha per titolo “Weathering unprecedented times in television. The shape of international co-production to come” (lunedì 21 giugno 2021 alle ore15) e vede coinvolti nel dialogo Teresa Fernandez-VAldes (produttrice esecutiva e fondatrice di Bambu Producciones), Grant Kassman (talent agent di Creative Artists Agency), Moritz Polter (produttore esecutivo di ITV Studios), Frank Spotnitz (sceneggiatore e produttore esecutivo di Big Light Productions) e Vance Van Petten (Former National Executive Director e COO PGA).

Qui in allegato il press kit dell’edizione 60 del Festival della TV di Monte-Carlo, con gli appuntamenti, gli ospiti e tutti i nomi dei giurati, inclusa la sottoscritta: